03 dic 2010

Léopold Sédar Senghor "Maschere"

Maschere! O Maschere!
Maschera nera, maschera rossa
voi maschere bianco-nere!
Maschere dai quattro poli
donde alita lo Spirito
vi saluto nel silenzio!
Ecco che muore l'Africa degli imperi;
agonia di principessa pietosa
ed anche l'Europa a cui
l'ombelico ci unisce.
Fate che noi rispondiamo presente
alla rinascita del mondo,
come il lievito necessario
alla bianca farina.
Chi insegnerà il ritmo al mondo
defunto delle macchine e dei cannoni?
Chi lancerà il grido di gioia
per risvegliare
i morti e gli orfani all'aurora?
Dite,chi renderà memoria di vita
all'uomo delle speranze violate?
Ci chiamano gli uomini della morte.
Siamo gli uomini della danza,
e nuova forza è ai nostri piedi
il suolo duramente percosso.

Nessun commento: