19 apr 2011

P.SALINAS Ieri ti ho baciato


Ieri ti ho baciato sulle labbra.
Ti ho baciato sulle labbra.Intense, rosse.
Un bacio così corto
durato più di un lampo,
di un miracolo, più ancora.
Il tempo
dopo averti baciato
non valeva più nulla ormai,
a nulla era valso prima.
Nel bacio il suo inizio e la sua fine.
Oggi sto baciando un bacio;
non solo con le mie labbra.
Le poso
non sulla bocca, no, non più
- dov’è fuggita? -
le poso
sul bacio che ieri ti ho dato,
sulle bocche unite
dal bacio che hanno baciato.
E dura questo bacio
più del silenzio, della luce.
perché io non bacio ora
né una carne né una bocca,
che scappa, che mi sfugge.
no.
Ti sto baciando più lontano.

2 commenti:

`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`· ha detto...

Anam...un bacio che durerà in eterno?
e difficilmente si dimentica...che meravigliosa poesia...seiun sognatore come me?
Che bello quando si sogna...un amore...:)
Vedi tutto rosso e colorato...e i pensieri navigano oltre l'orizzonte verso l'infinito.
Un abbraccio.:)

ANAM ha detto...

Ciao cara amica,sì sono un vero sognatore!!!Bisogna sempre sognare ne ho una l'assoluta certezza,se non altro perchè la vita mi ha insegnato che i sogni sono semplicemente indispensabili per sopravvivere.Sono l’acqua di tutti i fiumi.Impossibile non dissetarsi con essa…Credo cara Giusy che non smetterò mai di sognare.Costi quel che costi!!!! E poi come dici tu è bellissimo sognate...sia in amore che in tutto quello che fai.... un abbraccio e un bacio eterno...smuack!!!