09 set 2010

La vergognosa dichiarazione di Giulio Andreotti su Giorgio Ambrosoli!!!

Le dichiarazioni di Giulio Andreotti non mi hanno sorpreso visti i precedenti ma addolorato per il loro manifesto cinismo e la totale degenerazione morale che ad esse sottintende.Tali dichiarazioni forniscono esauriente risposta a coloro che ancora si chiedono come il nostro paese sia potuto arrivare a tale stato di decdimento sociale ed istituzionale:se questi sono i padri della patria che hanno presieduto per 50 anni allo "sviluppo" della nostra vita democratica....La famosa frase di Andreotti "il potere logora chi non ce l'ha" dovrebbe essere modificata in "il potere e' servito a logorare fino a distruggerla la res publica"..e i risultati sono davanti agli occhi di tutti aime'.
E gli Italiani? E sì mi chiedo,dove sono i benpensanti che hanno polemizzato sul film di Placido su Vallanzasca?In questo paese è peccato mortale raccontare in un film le gesta di un criminale ma non lo è ...altrettanto offendere e insultare perfino la memoria dei galantuomini morti ammazzati perché facevano il loro dovere.Non sono uomini come Ambrosoli, Falcone e Borsellino e tutti quelli che hanno pagato con la vita il tentativo di ridare a questo paese una faccia presentabile, gli eroi, come ci hanno insegnato in questi ultimi anni ci vogliono altre referenze per esserlo.Questo è lo spessore dei nostri statisti.Perfettamente in linea con questo paese dove vive un mucchio di gente che non sa nemmeno chi era e che faceva Giorgio Ambrosoli. E quindi non puo' nemmeno capire quanto è grave l'affermazione del signor Andreotti,di professione senatore, a vita, di questa repubblica...Ecco, manca solo che qualcuno dia dell'attaccabrighe a Falcone, della testa calda a Borsellino e del provocatore a Peppino Impastato, e poi siamo a posto.Congratulazioni vivissime, senatore!!!

Nessun commento: