09 lug 2010


Quel che abbiamo letto di più bello, lo dobbiamo quasi sempre ad una persona cara. Forse proprio perché è la peculiarità del sentimento, come del desiderio di leggere, è il fatto di preferire.
Amare vuol dire, in ultima analisi, far dono delle nostre prefererenze a coloro che preferiamo. E queste preferenze condivise popolano l'invisibile Cittadella della Nostra Libertà. NOI SIAMO ABITATI DA LIBRI E DA AMICI
(Daniel Pennac)

Nessun commento: