05 giu 2010

Israel Kamakawiwo’ole - "Over the Rainbow -

Israel "Braddah Iz" Kamakawiwo'ole detto fratello IZ,(per l'impossibilità di pronunciare il suo nome) è stato una leggenda della musica delle Hawaii.Cantante e musicista (suonatore di ukulele) impegnato anche nella lotta a favore dei diritti degli hawaiani e attivista del movimento per l'indipendenza hawaiana. Diventò famoso per avere una voce straordinariamente dolce e melodiosa, nonostante la mole immensa del suo corpo. Nell'ultima parte della sua vita, infatti, IZ divenne obeso e arrivò anche a pesare 340 Kg.Fu soprannominato "Gigante buono" dai suoi tanti ammiratori. Veniva descritto come una persona sempre allegra e ottimista, ed era noto per l'amore per la sua terra e la sua gente. Morì per problemi respiratori legati all'obesità nel 1997 all'età di 38 anni.Per tutto il giorno fu mostrata la bandiera hawaiana a mezz'asta e il suo corpo fu esposto a Honolulu,dove più di 10.000 persone gli resero omaggio.Le sue ceneri furono sparse nell'oceano a Makua Beach.


In Italia non è molto conosciuto,in America ha venduto milioni di dischi però se ascolterete i suoi pezzi sarà facile riconoscerli,magari sentiti in qualche colonna sonora qualche pubblicità...Questa canzone è Somewhere over the rainbow è una cover l'ha scritta  E.Y. Harburg.  però resa famosa da Israel...una  delle più belle canzoni che abbi mai sentito! ogni volta è da brividi...

Da qualche parte sopra l’arcobaleno
proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto
una volta durante la ninna nanna
da qualche parte sopra l’arcobaleno
volano uccelli blu e i sogni che hai fatto,
i sogni diventano davvero realtà
un giorno esprimerò un desiderio
su una stella cadente
mi sveglierò quando le nuvole
saranno lontane dietro di me
dove i problemi si fondono come gocce di limone
lassù in alto, sulle cime dei camini
è proprio lì che mi troverai
da qualche parte sopra l’arcobaleno
volano uccelli blu e i sogni che hai osato fare,
oh perchè, perchè non posso io?
Beh vedo gli alberi del prato e
anche le rose rosse
le guarderò mentre fioriscono
per me e per te
e penso tra me e me
“che mondo meraviglioso!”
Beh vedo cieli blu e nuvole bianche
e la luminosità del giorno
mi piace il buio e penso tra me e me
“che mondo meraviglioso!”
I colori dell’arcobaleno così belli nel cielo
sono anche sui visi delle persone che passano
vedo degli amici che salutano
dicono “come stai?”
in realtà stanno dicendo “ti voglio bene”
ascolto i pianti dei bambini
e li vedo crescere
impareranno molto di più
di quello che sapremo
e penso tra me e me
“che mondo meraviglioso!”
un giorno esprimerò un desiderio
su una stella cadente
mi sveglierò quando le nuvole
saranno lontane dietro di me
dove i problemi si fondono come gocce di limone
lassù in alto, sulle cime dei camini
è proprio lì che mi troverai
da qualche parte sopra l’arcobaleno
ci sono i sogni che hai osato fare,
oh perchè, perchè non posso io?

Nessun commento: