01 ago 2011

Gian Pietro Testa poesia a "Maria Fresu"

E io sono Maria,
mia piccola bimba,
e non sono scomparsa.
Mi cerchino pure,
io sono nel cuore.
Non sono scomparsa
e nemmeno dispersa,
non sono fuggita.
Io sono la brezza leggera
del marinaio che rientra,
mia piccola bimba,
sono diventata coscienza
che non si può toccare.
Per chi mi vuole
io sono la libertà,
per chi mi cerca
io sono giustizia.
Nessuno m’ha ucciso,
mia piccola bimba,
io sono un’idea,
un’umile idea
che fa grande
il lungo cammino dei giusti.
Maria Fresu aveva 24 anni ed era di Montespertoli, nel Chianti fiorentino.Assieme alla figlia Angela, di 3 anni,la mattina del 2 agosto 1980, alle ore 10,25, si trovava alla stazione di Bologna.Il cui corpo di Maria non fu mai ritrovato;inizialmente si dubitò addirittura che non fosse tra le vittime. Invece si trovava, assieme alla figlia, talmente vicino al punto dello scoppio della bomba, che il suo corpo fu totalmente disintegrato. Non ne rimase niente; soltanto il nome.

Nessun commento: