28 giu 2011

Giovanni Allevi

BIOGRAFIA
Giovanni Allevi nasce ad Ascoli Piceno il 9 aprile 1969 ed è un pianista e compositore italiano.Si diploma nel 1990 con il massimo dei voti in pianoforte al conservatorio "F. Morlacchi" di Perugia e nel 2001 in composizione al conservatorio "G. Verdi" di Milano.Si laurea cum laude in Filosofia nel 1998 con la tesi "Il vuoto nella Fisica contemporanea" , ha frequentato l'Accademia Internazionale di Alto Perfezionamento di Arezzo, sotto la guida del maestro Carlo Alberto Neri. Nel 1991 svolge l'obbligo di leva nella Banda Nazionale dell'Esercito Italiano. Grazie a Saturnino, come lui ascolano, matura l'idea di trasferirsi a Milano e di raccogliere in un cd la propria produzione pianistica ed il suo lavoro è accolto da Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, il quale, con la sua etichetta Soleluna, insieme alla Universal Italia, decide di pubblicare il primo album di Giovanni Allevi, per pianoforte solo, dal titolo 13 Dita (1997) prodotto in studio da Saturnino.
L'incontro con Saturnino e Jovanotti lo porta a confrontarsi con il pubblico delle grandi platee dei concerti rock. Giovanni apre così, da solo col suo pianoforte, i concerti di Jovanotti durante il tour L'Albero in cui esegue alcuni brani di 13 Dita.Nel '98 sempre con Saturnino come produttore ha realizzato la colonna sonora del cortometraggio della band di sedici musicisti. Finita l'esperienzaVenceremos .. Il cd 13 Dita intanto riscuote successo di critica e Jovanotti invita nuovamente il musicista a partecipare in qualità di pianista al tour Il quinto mondo - Jovanotti 2002, per il quale cura anche gli arrangiamenti  del tour,Giovanni Allevi si concentra su un nuovo progetto musicale completamente suo: un'opera live dal titolo La favola che vuoi, che lo porta, nel 2003, alla pubblicazione del suo secondo album per pianoforte solo dal titolo Composizioni (Ed. Soleluna/Edel). Con la sua attività di pianista, Giovanni Allevi si esibisce in rassegne concertistiche di musica classica, in numerosi teatri italiani, e nei festival di musica rock e jazz. Dal giugno 2004 Giovanni Allevi inizia un tour internazionale dal palco dell'HKAPA Concert Hall di Hong Kong. Nel 2004 tramanda la sua passione per la musica insegnandola in una scuola media statale di Milano.
Il 6 marzo 2005 si esibisce sul palco del Blue Note di New York, dove registra due sold-out. .L 16 maggio 2005 pubblica il suo terzo album per pianoforte solo: No concept (Bollettino/BMG Ricordi) presentato anche in Cina e a New York. Il 29 settembre 2006 esce ufficialmente il suo quarto album, sempre per pianoforte solista, dal titolo Joy. Lo stesso giorno inizia, a Milano, un mini-tour di presentazione dell'album nei principali negozi italiani della catena FNAC. Nel 2007 Joy è insignito del disco d'oro, avendo raggiunto le 50.000 copie vendute e Allevi affianca, come ospite, Luciano Ligabue, in molte date del suo tour acustico nei teatri. Il 12 ottobre dello stesso anno pubblica Allevilive, un doppio cd contenente 26 brani tratti dai suoi 4 dischi precedenti e Aria, un brano inedito.
Il 30 novembre 2007 pubblica il suo primo dvd, dal titolo Joy tour 2007, presentato in anteprima all'università IULM di Milano. L'Allevilive Tour è partito dal Teatro D'Annunzio di Latina il 10 aprile e si è concluso al Teatro San Carlo di Napoli il 25 maggio. Il 13 giugno 2008 è uscito il suo quinto album, per pianoforte e orchestra, dal titolo Evolution: è il primo album in cui Allevi non è solo a suonare ma è accompagnato da un'orchestra sinfonica. Il 28 settembre 2010, è uscito il suo sesto album, per pianoforte solo, dal titolo Alien a cui è seguito da novembre 2010 l'Alien Tour 2011.

2 commenti:

Annalisa Orrù ha detto...

Credevo fosse molto più giovane, soprattutto perché venne considerato da tutti un giovanissimo talento. In casa ascolto molto la musica classica e new age, soprattutto dal vivo. Mio figlio suona il piano da 18 anni, da quando era piccino.
Un saluto
buona settimana
Lilly

ANAM ha detto...

Ciao Annalisa....sì in effetti dimostra molto meno di quello che ha veramente...wow hai un figlio di 18 anni? non ci credo...ma sei una ragazzina....bacione!!!