06 ago 2010

Bianco, rosso e... Verdone

Tra poco si tornerà a votare,oggi le cose sono cambiate rispetto un tempo quando gli italiani residenti all'estero dovevano recarsi al loro paese di nascita per votare,perchè oggi votano nel paese dove si sono trasferiti,ma questo e' il tema portante del film,Verdone che si traveste a modo suo in tre personaggi che rispecchiano l'italiano medio un po' alternativo al tipico impiegato sfortunato che era Fantozzi.Racchiudendo in se' anche una certa drammaticita.Le frustrazioni,i problemi,le depressioni degli italiani vengono ampiamente esternate dai comportamenti dei protagonisti,che vogliono rappresentare quello che e' l'Italianita' di tre tipi differenti di personaggi.Purtroppo una comicita' veramente realista che denuncia in se' anche alcune tematiche molto scottanti.Il problema dello stress della vita,le incomprensioni tra marito e moglie e i problemi relativi alla reciproca sopportazione in questo film ampiamente messi in luce da un marito nervoso e comandante e da una moglie sopraffatta da questo,fino ad arrivare a tradirlo piu' per sfinimento che per un reale disinnamoramento.
Un tema altamente reale che rappresenta al meglio un problema che angustia le relazioni umane e che nella maggior parte dei casi e' tutt'altro che comica.Un altro problema che viene alla luce guardando questo fim e' il rapporto tra giovani e anziani.Un rapporto difficile quello che lega i nipoti ai nonni fino al punto di trovare comunque il tempo per ridere ma anche per piangere.Non ultimo il problema dell'italiano che va' a lavorare all'estero per cercare di emergere ma naturalmente nel film viene alla luce il fatto che l'Italiano vero non dimentica mai la sua Italianita', caratteristica che contraddistingue un personaggio taciturno e abbastanza fantozziano,ovvero un Mr Bean italiano primordiale.Tornando al film che secondo me lo possiamo definire una commedia drammatica... Un ritratto italiano in un film,con gli ambienti,automezzi e modi di vestire di 30 anni fa' ma i temi restano ancora di grande attualita'.Insomma molti di voi sanno gia' di cosa sto' parlando, quindi riguardiamolo con gioia questo film che permette di ridere e onestamente anche rattristirsi.

Nessun commento: