07 lug 2010

FAMMI SPERARE, JO'ANNA(Johannesburg)

Oggi ascoltando la Radio mi è tornata questa canzone Sudafricana...Alzi la mano chi,alla fine degli anni'80 e anche dopo,non ha mai ascoltato o canticchiato questa canzone di Eddy Grant,che è stata un hit assoluto.Un motivetto facile facile,"orecchiabile" come si diceva una volta,adatta anche ad essere ballettata in discoteca.Poiché in Italia tutti capiscono l'inglese alla perfezione,(compreso io rido)possiamo tranquillamente affermare che il 98% delle persone ha creduto e crede tuttora che si tratti di una canzonetta d'amore preconfezionata,come ce ne sono a migliaia,in cui "mettiamo" uno spasimante chiede a una ragazza di nome Joanna di "dargli speranza".E,invece,la "Jo'anna" di questa canzone è la città di Johannesburg,capitale della Repubblica Sudafricana,e che questa è una canzone contro l'apartheid.Ed anche tra le più esplicite,talmente esplicita da essere vietata in Sudafrica fino alla fine del regime segregazionista, vi è nominato persino Nelson Mandela.Il motivetto orecchiabile delle nostre discoteche,insomma,è stato una canzone censurata severamente da un regime tra i più orribili che la storia dell'umanità abbia mai visto...Vi consiglio di leggere il testo...

FAMMI SPERARE, JO'ANNA
Beh, Johannesburg comanda un paese,
comanda a Durban e nel Transvaal,
fa felice poca della sua gente, oh
e del resto se ne frega del tutto
Ha un sistema che chiamano apartheid
che tiene un fratello sottomesso
ma forse la pressione può far vedere a Jo'anna
come ognuno possa vivere insieme
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna
Fammi sperare, Jo'anna
prima che sia mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna,
sperare prima che sia mattina
Sento che fa tutto quel prezioso denaro
per comprare nuove armi e ogni sorta di fucili
mentre ogni madre nella Soweto nera teme
che le ammazzino un altro figlio
S'insinua oltre tutte le frontiere dei vicini
ora e sempre per divertirsi un po'
non le importa se il divertimento e i giochi che fa
sono pericolosi per tutti quanti
fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna
Fammi sperare, Jo'anna
prima che sia mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna,
sperare prima che sia mattina
Ha chi la sostiene nei posti che contano
che voltano la testa al sole della città,
Jo'anna dà loro tutti quei bei soldoni
per tentare chiunque voglia arrivare
sa persino come distorcere le opinioni
in ogni rivista e sui giornali
per ogni cattiva mossa che questa cattiva Jo'anna fa
c'è sempre una buona spiegazione
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna
Fammi sperare, Jo'anna
prima che sia mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna,
sperare prima che sia mattina
Persino il predicatore che lavora per Gesù,
e l'Arcivescovo, che è un uomo pacifico
dicono insieme che i combattenti per la libertà
trionferanno sul potente
Voglio vedere se sei cieca, Jo'anna,
se vorrai sentire il suono dei tamburi,
ma non lo vedi che la marea cambia,
non farmi aspettare fino a mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna
Fammi sperare, Jo'anna
prima che sia mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna,
sperare prima che sia mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna
Fammi sperare, Jo'anna
prima che sia mattina
Fammi sperare, Jo'anna,
sperare, Jo'anna,
sperare prima che sia mattina,
sperare prima che sia mattina.

Nessun commento: