11 gen 2012

La rivoluzione interiore (Tiziano Terzani)

La malattia di cui oggi soffre gran parte dell'umanità è inafferrabile, non definibile. Tutti si sentono più o meno tristi,sfruttati, depressi, ma non hanno un obbiettivo contro cui riversare la propria rabbia o a cui rivolgere la propria speranza.Un tempo il potere da cui uno si sentiva oppresso aveva sedi, simboli, e la rivolta si dirigeva contro quelli.Ma oggi? Dov'è il centro del potere che immiserisce le nostre vite.Bisogna forse accettare una volta per tutte che quel centro è dentro di noi e che solo una grande rivoluzione interiore può cambiare le cose, visto che tutte le rivoluzioni fatte fuori non han cambiato granché

2 commenti:

Kamala ha detto...

caro amico non sono sparita....ho cambiato nome al blog e ho notato che risulta come rimosso...ho fatto un po' di casini....
il nuovo link è questo
http://kamalainrosso.blogspot.com/

grande Terzani io ho letto quasi tutti i suoi libri...Un'altro giro di giostra l'ho trovato commoventissimo ...
un bacio

ANAM ha detto...

Ciao cara...mi ero preoccupato..grazie dell'informazione!!Non tutti sanno che il nome di questo blof ANAM è una dedica proprio a Tiziano Terzani...quindi puoi capire!!! Bacio..ciao bella