08 lug 2010

Ivan Graziani

Oggi vi parlo di un cantautore che normalmente non rientra tra "i grandi" del panorama musicale Italiano.E andato purtroppo dimenticato,ciononostante io lo considero un grande....
Ho conosciuto Ivan Graziani da piccolo erano i primi anni 80,e cantava un pezzo che nella mia città (vivo tra Prato e Firenze)diventò famosissimo dal titolo "Firenze(canzone triste)",il brano probabilmente più famoso di Ivan.E da quel momento mi è sempre rimasta in testa...Così qualche anno fà ho cercato notizie e tutto di questo artista...e devo dire che mi ha impressionato...straordinario!!! Ivan Graziani è morto il 1°gennaio 1997 perdendo la sua sfida con un tumore inguaribile.Nato a Teramo nel 1945,grande appassionato di musica e disegno...Ma Ivan Graziani non era solo un cantautore,era uno dei migliori chitarristi italiani di sempre.Aveva un rapporto di intimità con lo strumento tanto da considerarlo una parte del suo corpo. In una sua rara intervista ne parlava così:“La chitarra va amata come forma, se non ami questo lascia perdere. E’ come una donna, già il nome è al femminile: la chitarra non è il mandolino, il basso, il clavicembalo, il pianoforte, il trombone, è la chitarra. E poi, guarda caso, ha anche un buco in mezzo. La chitarra ti prende perché è avvolgente, è calda e poi è comoda. Te la porti al mare, in montagna, in macchina: prova a rimorchiare al mare con un pianoforte, portatelo sulla spiaggia. Voglio vedere come cazzo fai”


Nessun commento: